FANDOM


Gli inizi dei Blossom Toes si collegano al'incontro tra Brian Godding e Brian Belshaw, che insieme suoneranno nella band "The Ingoes". Con questa formazione,il famoso manager Giorgio Gomelsky li arruola tra le sue band. Alla formazione si aggiungono Jim Cregan e il batterista Kevin Westlake, che sostiutisce l'uscente Colin Martin: nascono così ufficialmente i Blossom Toes. Nel 1967 fanno uscire l'album We Are Ever So Clean, brillante esempio di psicopop inglese, suonato con l'accompagamento dell'orchestra. L'album non ha molto successo, contando anche l'effettiva impossibilità di riproporre live i complicati arrangiamenti orchestrali.


Nel 1968 la band fa uscire solamente un paio di singoli, ma John "Poli" Palmer prende il posto del batterista Westlake. Questa formazione ha una brevissima durata, poichè dopo l'uscita dei due singoli ("I'll Be You Baby Tonight" e "postcard"/ Everyone's leaving me") Poli Palmer esce, sostituito da Barry Reeves. Nel 1969 esce il loro secondo album: If Only For A Moment, meno trasognante ma più crudo e concreto, più diretto.


Dopo quest'ultimo disco, la band si scioglie lasciando i membri a rispettive carriere soliste o a ruoli da sessionman jazz (Poli Palmer e Cregan andranno nei "Family", poi Cregan lavorerà a lungo con Rod Stewart, gli altri formeranno, per poco tempo i "B.B. Blunder", per poi dedicarsi prevalentemente a session).

Discografia Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale